Internato di Malotkavicy (Malotkavičy)

Malotkavicy - Associazione Piccoli Passi Onlus - Lariano RomaMalotkavicy situazione attuale:

Durante gli anni passati, all’internato di Malotkavicy sono andate tante delle nostre risorse. Con grande soddisfazione.

La vita e l’istruzione dei bambini e ragazzi è migliorata notevolmente. Da un internato speciale, dimenticato da tutti fino al 2006, questo internato sta diventando un modello ed esempio per gli altri. Anche se si tratta pur sempre di un internato dove i bambini non dovrebbero mai stare.

La sala per la fisioterapia viene utilizzata durante quasi tutta la giornata. Tanti bambini hanno problemi fisici o di postura, che possono essere migliorati di molto o guariti con un buon programma di fisioterapia.

Sono state, inoltre, comprate alcune poltroncine per riposare dopo le lezioni di scuola e/o per vedere la TV nel tempo libero. O semplicemente per stare insieme e comunicare.

E stata creata una stanza con delle sedie a dondolo per ragazzi che hanno bisogno di rilassarsi (sedie costruite da loro). Possono ascoltare musica e sentire il ronzio delle api. Hanno anche degli alveari per imparare a produrre il miele. Tanti bambini sono iperattivi, hanno problemi di apprendimento, ritardo mentale più o meno grave. La psicologa si impegna moltissimo per migliorare la qualità della vita di questi bambini e ragazzi. Anche con terapie moderne che lei studia continuamente.

La nostra associazione si è impegnata molto per raccogliere fondi per attrezzare un laboratorio di falegnameria con attrezzi e macchinari moderni.

In questo laboratorio i ragazzi più grandi imparano il mestiere. Costruiscono letti, mobilio, cornici per foto, quadri e quant’altro. Tutto l’internato adesso ha i mobili nuovi, moderni e molto carini. Fatti da loro. Finalmente hanno spazi personali per riporre i loro effetti.

Anche le aule scolastiche sono state modernizzate. Usano anche scrivanie dove possono studiare e scrivere in piedi. Questo perché i bambini spesso non riescono a stare seduti a lungo. In questo modo possono alternare lo stare seduti e lo stare in piedi. Oltretutto, nelle aule dove sono i bambini più piccoli, c’è un lettino molto carino e colorato anche con dei bei giocattoli, dove i bambini possono fare un riposino quando sono troppo stanchi per seguire le lezioni. Tutto questo è stato creato e disegnato dai ragazzi più grandi con il loro insegnante.

E’ stato creato anche un laboratorio dove si impara a lavorare la terracotta. Ci sono dei ragazzi e delle ragazze che con le loro mani creano oggetti meravigliosi. Sono dei veri artisti.

Per i bambini con grave disabilità è stata creata una stanza con dei mobili di gomma piuma e pavimenti speciali dove non si possono fare male e possono giocare in sicurezza.

Il laboratorio per il cucito dovrebbe essere modernizzato. E’ necessario in quanto le ragazze devono imparare ad usare le macchine moderne per essere poi inserite nel mondo del lavoro. Speriamo di poter riuscire presto a realizzare anche questo.

Nel 2015 l’internato ha aperto un piccolo negozio a Pinsk, dove possono vendere i loro prodotti. Dopo un primo aiuto ricevuto, adesso questa attività si è sviluppata in modo autonomo. E stata anche assunta una commessa a tempo pieno ed i ragazzi cui piace lavorare in un negozio hanno la possibilità di imparare.

Per i ragazzi e le ragazze che abitano nell’internato per l’ultimo anno e che dovrebbero andare ad abitare autonomamente, c’è la possibilità di andare ad abitare in un piccolo appartamento all’interno dell’internato. Per imparare a gestirsi la vita di tutti i giorni da soli, anche economicamente (ma sempre con l’aiuto dei insegnanti). Purtroppo non tutti riescono e si deve trovare un'altra soluzione per loro. Qualcuno ha la possibilità di rimanere nell’internato anche dopo, lavorando nello stesso internato.

Tutti questi miglioramenti nell’internato “speciale” di Malotkavicy sono stati realizzati grazie alla grande collaborazione del direttore Vacislav Isotov ed il suo staff.

E con le tante visite che abbiamo fatto a quest’internato possiamo dire che è davvero speciale, ma molto speciale.

Malotkavicy - Associazione Piccoli Passi Onlus - Lariano RomaMalotkavicy situazione attuale:

Durante gli anni passati, all’internato di Malotkavicy sono andate tante delle nostre risorse. Con grande soddisfazione.

La vita e l’istruzione dei bambini e ragazzi è migliorata notevolmente. Da un internato speciale, dimenticato da tutti fino al 2006, questo internato sta diventando un modello ed esempio per gli altri. Anche se si tratta pur sempre di un internato dove i bambini non dovrebbero mai stare.

La sala per la fisioterapia viene utilizzata durante quasi tutta la giornata. Tanti bambini hanno problemi fisici o di postura, che possono essere migliorati di molto o guariti con un buon programma di fisioterapia.

Sono state, inoltre, comprate alcune poltroncine per riposare dopo le lezioni di scuola e/o per vedere la TV nel tempo libero. O semplicemente per stare insieme e comunicare.

E stata creata una stanza con delle sedie a dondolo per ragazzi che hanno bisogno di rilassarsi (sedie costruite da loro). Possono ascoltare musica e sentire il ronzio delle api. Hanno anche degli alveari per imparare a produrre il miele. Tanti bambini sono iperattivi, hanno problemi di apprendimento, ritardo mentale più o meno grave. La psicologa si impegna moltissimo per migliorare la qualità della vita di questi bambini e ragazzi. Anche con terapie moderne che lei studia continuamente.

La nostra associazione si è impegnata molto per raccogliere fondi per attrezzare un laboratorio di falegnameria con attrezzi e macchinari moderni.

In questo laboratorio i ragazzi più grandi imparano il mestiere. Costruiscono letti, mobilio, cornici per foto, quadri e quant’altro. Tutto l’internato adesso ha i mobili nuovi, moderni e molto carini. Fatti da loro. Finalmente hanno spazi personali per riporre i loro effetti.

Anche le aule scolastiche sono state modernizzate. Usano anche scrivanie dove possono studiare e scrivere in piedi. Questo perché i bambini spesso non riescono a stare seduti a lungo. In questo modo possono alternare lo stare seduti e lo stare in piedi. Oltretutto, nelle aule dove sono i bambini più piccoli, c’è un lettino molto carino e colorato anche con dei bei giocattoli, dove i bambini possono fare un riposino quando sono troppo stanchi per seguire le lezioni. Tutto questo è stato creato e disegnato dai ragazzi più grandi con il loro insegnante.

E’ stato creato anche un laboratorio dove si impara a lavorare la terracotta. Ci sono dei ragazzi e delle ragazze che con le loro mani creano oggetti meravigliosi. Sono dei veri artisti.

Per i bambini con grave disabilità è stata creata una stanza con dei mobili di gomma piuma e pavimenti speciali dove non si possono fare male e possono giocare in sicurezza.

Il laboratorio per il cucito dovrebbe essere modernizzato. E’ necessario in quanto le ragazze devono imparare ad usare le macchine moderne per essere poi inserite nel mondo del lavoro. Speriamo di poter riuscire presto a realizzare anche questo.

Nel 2015 l’internato ha aperto un piccolo negozio a Pinsk, dove possono vendere i loro prodotti. Dopo un primo aiuto ricevuto, adesso questa attività si è sviluppata in modo autonomo. E stata anche assunta una commessa a tempo pieno ed i ragazzi cui piace lavorare in un negozio hanno la possibilità di imparare.

Per i ragazzi e le ragazze che abitano nell’internato per l’ultimo anno e che dovrebbero andare ad abitare autonomamente, c’è la possibilità di andare ad abitare in un piccolo appartamento all’interno dell’internato. Per imparare a gestirsi la vita di tutti i giorni da soli, anche economicamente (ma sempre con l’aiuto dei insegnanti). Purtroppo non tutti riescono e si deve trovare un'altra soluzione per loro. Qualcuno ha la possibilità di rimanere nell’internato anche dopo, lavorando nello stesso internato.

Tutti questi miglioramenti nell’internato “speciale” di Malotkavicy sono stati realizzati grazie alla grande collaborazione del direttore Vacislav Isotov ed il suo staff.

E con le tante visite che abbiamo fatto a quest’internato possiamo dire che è davvero speciale, ma molto speciale.

Malotkavicy [situazione precedente]

Nel 2011 abbiamo fatto due volte visite a questo internato e con grande piacere abbiamo potuto osservare che soprattutto grazie al nostro aiuto sono stati fatti notevoli miglioramenti nelle condizioni di vita dei bambini e ragazzi. I bambini adesso hanno le docce con acqua calda dentro l’internato. Non mancano più i farmaci essenziali perché la nostra associazione invia regolarmente antibiotici, antipiretici, antivirali, antiparassitari etc.

Grazie a questi farmaci i bambini vengono curati prima e meglio, evitando così tanti ricoveri in ospedale.

Tutti i mesi vengono anche inviati: vestiario, scarpe, materiale per l’igiene e scolastico, ma nonostante gli sforzi mancano sempre scarpe, giacche invernali e biancheria intima. Ogni mese viene comprata la frutta per i bambini.

I piccoli ospiti sono sempre fra 180 e 200.

E’ stata realizzata ed attrezzata una sala per fare fisioterapia dentro l’Internato, permettendo ai tanti bambini che hanno bisogno di fare regolarmente cicli di fisioterapia con una specialista qualificata. La sala è molto accogliente, tinteggiata in colore verde e con moquette di colore verde permette di fare esercizi anche a piedi nudi.

E’ stato possibile realizzare questa sala anche grazie al contributo che ha dato la United Nations Women’s Guild of Rome. Il costo del progetto (regolarmente rendicontato) è stato di € 2.000,00. Per l’anno 2012 la nostra associazione ha messo in programma di ristrutturare le vecchie serre non più utilizzabili da circa venti anni. Questo darà la possibilità ai ragazzi e alle ragazze dell’Internato di imparare la coltivazione degli ortaggi e nello stesso tempo potranno alimentarsi meglio. Il preventivo di spesa è di € 8.000,00. Con la nostra associazione abbiamo ospitato nel 2011, 12 bambini dell’internato di Malotkavicy durante il periodo estivo ed invernale.

La storia dell'Internato di Malotkavicy: l'inizio

Malotkavicy è un piccolo villaggio a 15 Km da Pinsk (Bielorussia).Qui si trova un grande internato per bambini con problemi fisici e mentali.
Quando siamo venuti a conoscenza di questo internato abbiamo saputo che solo pochissimi di questi bambini avevano avuto la possibilità di essere accolti all'estero per il risanamento (solo qualcuno che era stato trasferito da un'altro internato).Sembravano dimenticati da tutti.
Così abbiamo deciso di aiutarli per quanto ci era possibile in quel momento.Abbiamo comprato per tutti i 180 bambini mandarini e banane presso un magazzino all'ingrosso più 80 paia di sandaletti dato che questi bambini indossavano scarpe invernali anche in estate.
Ora portiamo loro questo aiuto almeno un paio di volte al mese.
La frutta viene comprata e distribuita direttamente ai bambini da una ragazza, anche lei orfana, che è stata ospitata per 10 anni a Rocca di Papa e che adesso è sposata ed ha un figlio.
Ci siamo accorti che nell'internato non ci sono docce ed una volta a settimana, tempo permettendo, i bambini vanno a farsi la doccia nei bagni pubblici del paese a 2 km di distanza.
Grazie a tante famiglie della scuola "Virgo Fidelis" e del "Centro sportivo Villa Alta" di Grottaferrata abbiamo potuto mandare tantissimo materiale scolastico, giocattoli e materiale per l'igiene. 
Le medicine vengono in gran parte comprate in Bielorussia ma una parte viene donata dal gruppo "Le Medicine" di Grottaferrata. I bagni verificammo essere in condizioni penose.
Continuiamo a mandare i nostri aiuti a questi bambini.

La situazione trovata durante una nostra visita nel 2009

Nel Febbraio 2009 I bambini ospitati presso l'internato di Malotkavicy erano 170 ed a tutti portammo banane e mandarini.

Inutile dire che l’appuntamento con la frutta ormai era ed è diventato un "rito" importantissimo per i bambini che ogni mese aspettano con ansia.

Un Sabato mattina, mentre eravamo in Bielorussia a fine Febbraio 2009, durante una passeggiata (due gradi sottozero) incontrammo gruppi di bambini, con un sacco di tela sulle spalle, che andavano e tornavano dai bagni pubblici.

Ci fermammo a parlare con una maestra e ci accorgemmo che i capelli dei bambini erano ancora bagnati. I bagni pubblici fornivano acqua calda solo il Sabato mattina.

Per cercare di capire, andammo a vedere i bagni. Dopo un locale dove ci si spogliava, si passava in un’altra grande stanza dove su due pareti c’erano delle bagnarole di alluminio. L’acqua calda delle bagnarole veniva gettata su gruppi di bambini, che dopo aver usato il sapone venivano risciacquati. Rimessi i vestiti tornavano in internato.

Le insegnanti facevano quello che potevano ma era la realtà ad esser molto dura. Purtroppo questo avveniva perché nell’internato ancora non c’era acqua calda.

Nel 2009 nel villaggio è arrivato il gas, i lavori erano ancora in corso ma ci fu detto che né lo stato né il comune avevano intenzione di portare il gas all’istituto.

Forse perché si trattava di un “internato speciale”. Chiedemmo al Direttore quale avrebbe potuto essere la spesa. Il preventivo per ristritturare i bagni fu di 7.260.000 rubli (pari a circa EUR 2.500). Cominciammo a considerare l’idea di iniziare a ristrutturare almeno qualche water e lavandino.

In questo internato portammo in quella visita materiale scolastico (200 pennelli Giotto, 300 tubetti di tempera, squadre, compassi, righelli, matite, penne e colori) oltre a tante medicine, vestiti e ciabattine.

Ci chiesero medicine antiparassitarie (Vermox) per tutti i bambini. Nel Settembre 2009 vedemmo i bambini godersi la frutta fresca che la nostra associazione gli regalava e regala regolarmente.

La felicità sulle facce dei bambini ci fece e ci fa scordare subito tutta la fatica per raccogliere i fondi e poi fare il lungo viaggio in macchina. Portammo anche tante medicine, scarpe e vestiti. Prendemmo accordi con il direttore dell’Internato e con i volontari dell’Hospice per il rifacimento dei bagni nella scuola dell’Internato.

Durante le vacanze di Natale 2009 sono stati ristrutturati i bagni nella scuola dell’Internato. Il bagno delle femmine è stato fatto di colore azzurro, blu e bianco, con scaldabagno e asciugamano elettrico. Quello dei maschi invece è stato fatto di colore giallo, beige e bianco, anche in questo è stato installato uno scaldabagno ed un asciugamani elettrico.

Tutto è stato finanziato dalla nostra associazione e finalmente i bambini si possono lavare con acqua calda. Dall’Italia è stato portato un apparecchio per fare aerosolterapia insieme con i farmaci da utilizzare (anche questo regalato dalla famiglia Zauli di Grottaferrata). La dottoressa ed il direttore sono stati molto contenti ed hanno iniziato subito ad usarlo. Sono stati comprati anche 50 tubetti di pomata per le mani, dato che i bambini ed i ragazzi avevano tutte le mani screpolate per le temperature molto rigide di quell' inverno.

Girando nell’internato di sera ci accorgemmo che c’erano gruppi di bambini che, dopo la giornata trascorsa in classe, non avevano neanche un poltroncina un po’ comoda per guardare la televisione. In effetti, affermò il Direttore, che mancavano le poltrone per 5 gruppi di bambini. Facemmo un po’ di conti e per prendere le poltroncine mancanti per tutti servivano circa 1.250 euro.

Furono acquistate 50 paia di mutandine e 40 paia di calzini, che purtroppo mancano sempre. Nonostante la notevole quantità di medicinali (antibiotici, antipiretici, vitamine) inviati dalla nostra associazione quell' inverno, la dottoressa ci pregò di mandare il prima possibile altri antibiotici. Tanti bambini quell' inverno si ammalarono di infezioni alle vie respiratorie e con l’uso di un buon antibiotico quasi tutti poterono evitare il ricovero in ospedale. Mandato subito, per posta, un pacco con 2 Kg di antibiotici.

Chi siamo

"Siamo la cosa più semplice e banale da trovare: un gruppo di amici, con in comune una spinta sensibilità verso le sofferenze dell'infanzia, che lavorano insieme senza ambizioni personali o di gruppo, ma con il sogno di rendere reali giorno per giorno i "piccoli passi dei nostri bambini" cioè, intervento dopo intervento, con slanci proporzionati alle nostre forze, accendere nuove luci e speranze nella vita e nel futuro di quei piccoli che vivono nelle ombre e nella sofferenza... [continua a leggere]

Informazioni

Privacy Policy Cookie Policy
© 2019 Associazione Piccoli Passi Onlus - Codice fiscale 95027490580 - All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

Cerca nel sito